Membro dell’Accademia dei Lincei, presidente della SISEM e professore di Storia moderna presso l’Università L’Orientale, è uno dei maggiori studiosi dell’età napoleonica e della Restaurazione in Europa, a cui ha dedicato due importanti biografie: Napoleone, Salerno Editrice (2002 e nuova edizione 2015, Premio della Fondation Napoléon) e Metternich, Salerno Editrice (2014, Premio Filippo Burzio dell’Accademia delle Scienze di Torino e Premio Rhegium Julii). È Commandeur de l’Ordre des Palmes Académiques, Chevalier de l’Ordre des Arts et des Lettres della Repubblica francese e professore invitato presso l’École Normale Supérieure a Parigi e l’Università Cattolica di Santiago del Cile. Fa parte del Comitato scientifico della Correspondance di Napoleone presso l’editore Fayard. Per Laterza è autore, tra l’altro, di 500 giorni. Napoleone dall’Elba a Sant’Elena 41 (2016); Storia del mondo. Dall’anno 1000 ai giorni nostri (con F. Canale Cama e A. Feniello, 2019); L’età moderna. Una storia globale (2020).