È un designer e storico statunitense. Figura di riferimento nel campo delle digital humanities, ovvero di come il digitale impatti i modelli di produzione, disseminazione e trasmissione della cultura. Le sue ricerche coprono un terreno ampio, dall’antichità classica fino alla contemporaneità, e comprendono la storia materiale della letteratura, dell’architettura, del design e della storia della scienza e della tecnica. Filologo romanzo di formazione, Schnapp è autore di venticinque libri e più di duecento saggi. È stato borsista (Senior Research Fellow) in alcuni dei centri di ricerca più prestigiosi del mondo, tra cui la National Gallery of Art a Washington, il Getty Research Institute e il Canadian Centre for Architecture.